DISCIPLINE ATLAS

Il Reiki

ghiri2-bianco

Non ci sono limiti all’autoguarigione, l’unico limite potremmo essere noi stessi!” Master Reiki Luca Apicella

Il Reiki è una antica tecnica giapponese di guarigione e crescita personale basato sulla fusione dell’energia presa dall’etere e di quella personale. Attraverso le cerimonie di iniziazione, o meglio di armonizzazione, si è attivati come un canale di Energia universale apportando guarigione fisica, emozionale, mentale e spirituale. Reiki significato: con il Reiki è possibile dare inizio ad un lavoro di autoguarigione e poi di aiuto alla guarigione delle persone animali e di tutti gli esseri viventi della terra. Da subito viene data l’opportunità al praticante di poter evolvere, convertire il proprio karma mettendosi al servizio di sè stessi e degli altri.

IL REIKI USUI: la tecnica originaria riceve il suo nome dal riscopritore del Reiki alla fine del 1800. A Micao Usui si deve la paternità di questo meraviglioso strumento di autoguarigione. Dopo studi approfonditi e diverse ricerche dalla scuola iniziatoria di cui faceva parte, a lui viene data la possibilità di accedere al Dono universale, il Reiki, rimasto dimenticato o meglio dire celato per centinaia di anni.

Come funziona il Reiki?

Reiki benefici: L’energia canalizzata dall’ambiente viene ricevuta per mezzo di diverse porte poste sui corpi sottili (l’aura) dell’operatore il quale poi la canalizza sul  proprio corpo o sugli altri esseri per mezzo delle mani o i piedi o i gomiti o le ginocchia.

Reiki
Reiki
Reiki

Il Reiki ad ATLAS

ghiri2-bianco

Uno strumento adatto a tutti – nel primo livello – dove è possibile lavorare esclusivamente su sé stessi. Superato il secondo livello si viene autorizzati a trattare gli esseri viventi e nel terzo si diviene insegnanti o Master, quindi operatori reiki. Il quarto step abilita all’insegnamento. La semplicità è il punto forte del Reiki! È la cosa più semplice affinché possa divenire verificabile è l’immediato riscontro da parte di chi lo riceve. Si tratta di un metodo che punta sul riequilibrio e poi sulla guarigione. Non ci sono controindicazioni particolari e l’iniziazione al primo livello è consigliata a tutti, dai bambini agli anziani. Le uniche fasce a cui si consiglia un colloquio valutativo con l’insegnante prima di accedere al primo livello è quella di coloro che sono affetti da patologie psichiatriche. In questo momento ci sono due grandi ceppi di insegnamento nel mondo, la scuola americana e la scuola autonoma.

L’insegnante Luca Apicella si avvale di diverse esperienze nei suoi 10 anni di formazione e oltre venti anni di esperienza in cui ha integrato la pratica della scuola americana da cui proviene come prima iniziazione e quella della scuola autonoma in un approccio personale fondato sulla semplicità.  Si sceglie un modo semplice e funzionale di presentare e insegnare il Reiki, poiché non è sapendo, ma è diventando lo strumento che si traggono vantaggi grandissimi. Per valutare accuratamente il livello di preparazione degli allievi viene svolto alla fine di ogni livello un esame di conseguimento di livello. Sarà il praticante poi a richiedere la possibilità di accesso ai livelli successivi che verranno discussi insieme all’insegnante.

Percorsi speciali di Reiki

Animali & Piante

Reiki con animali

Anche gli animali e le piante, come tutti gli esseri viventi, sono in risonanza con l’ambiente in cui vivono. Sono sottoposti a stress e ad agenti esterni, tanto quanto gli esseri umani, e chi ha un animale domestico e/o delle piante in famiglia sa bene che il loro benessere dipende anche dal contesto.

Il Reiki è una tecnica usata per il riequilibrio naturale di corpo mente ed emozioni anche per cani, gatti e altri animali domestici che soffrono di disturbi psicologici e fisici. Chi si prende cura del proprio animale domestico (e non solo!) può diventare il suo operatore Reiki, con benefici sui disturbi comportamentali ed effetti positivi sull’intero nucleo famigliare.

Donna incinta

workshop Meditazione gravidanza

Fin dalle prime ore di generazione, la donna porta all’interno di sé un altro essere vivente, unito per 9 mesi alla madre che si prepara a separarsi. Autotrattarsi o trattare una donna in stato interessante parte dal presupposto che si ha a che fare con due organismi, dove il feto dipende dalla mamma, ma a sua volta ha un proprio assetto energetico. Talvolta sono evidenziati sottilmente i primi traumi legati al livello intrauterino o delle problematiche karmiche con cui nascerà e che dovrà sviluppare. Il Reiki è uno strumento ampio e può essere una coccola per entrambe. E’ anche l’inizio di un lavoro consapevole che aiuterà il feto e la mamma a risolvere le dinamiche consapevoli in corso.

In coppia

Workshop meditazione di coppia

Il Reiki, a partire dal secondo livello, è uno strumento assai valido per i trattamenti sugli esseri viventi. Essendo il Reiki l’emanazione dell’Amore Universale diviene nelle coppie “il gesto d’amore completo”, dove l’amore personale, umano, si unisce a quello cosmico dando vita ad un ponte tra cielo e terra capace di potentissime guarigioni. Credo sia, a livello terreno, uno dei gesti più grandi!