Cristalloterapia: origini e definizione

La Cristalloterapia, oggi rinominata Cristallogia in base alle nuove normative del Terzo settore in ambito olistico, è un’antica tecnica, già familiare nelle civiltà più remote, di utilizzo di pietre e cristalli, minerali, resine e fossili a fini sacri, di benessere e di autoconoscenza.

ghiri2-bianco
cristalloterapia

Definizione del termine cristalloterapia

Secondo la TRECCANI: In medicina alternativa, terapia basata sull’uso di alcuni pietre e cristalli preziosi o semipreziose, con i quali il paziente viene messo a contatto, nell’ipotesi che essi possano agire sui centri energetici dell’organismo.

Origini della cristalloterapia (cristallogia)

Facevano uso di minerali a scopi curativi dai Celti, agli Egizi, Assiri, Babilonesi, Persiani, Ebrei fino, continuando con la tradizione cinese, fino al mondo classico, che ci ha tramandato svariate testimonianze filosofiche e alchemiche. Citiamo come esempi la Naturalis Historia di Plinio il Vecchio e il primo trattato di sull’uso dei cristalli di Teofrasto di Ereso, De Lapidibus. Quest’ultimo ha la prima classificazione dei minerali basabdosi sulle teorie di Ippocrate e Platone. Nel Medioevo poi, la futura Santa Hildegargd Von Bingen ha messo una parte delle basi, con Physica, delle scienze naturali relative alle proprietà curative di cristalli e pietre per il corpo e per lo spirito.

A cosa serve la cristalloterapia (cristallogia)?

A cosa serve la cristalloterapia (cristallogia)?

ghiri2-bianco

Grazie all’energia di pietre, cristalli, minerali, resine e fossili si raggiungono traguardi migliorativi e di riequilibrio fisico, emozionale, mentale e spirituale.

Il cristallo, infatti, funge da catalizzatore al fine di armonizzare corpo, mente e spirito del consultante, stimolando i processi di autoguarigione. Si sviluppa, così, la consapevolezza del Sé e la capacità personale di generare nuovi strumenti ai fini evolutivi. Dunque, lo scopo della cristalloterapia non è solo raggiunge la guarigione, ma anche la crescita individuale.

Usare le pietre è un valido sostegno nei momenti cruciali della vita. Oltre che via introspettiva ed evolutiva, è anche un prezioso strumento di raggiungimento e mantenimento del proprio benessere. Il mondo minerale è un potente alleato in ogni momento della vita, a 360°.

cristalloterapia
cristalloterapia
cristalloterapia

Come funziona la Cristalloterapia (cristallogia)?

Come funziona la Cristalloterapia (cristallogia)?

ghiri2-bianco

Gli esseri viventi, tutti, sono composti primariamente da energie sottili e fisiche. La parte sottile comunica con il cosmo sopra di noi e con l’ambiente esterno intorno a noi attraverso le porte del corpo fisico e dei corpi sottili (l’aura). Tali porte sono i chakra, ovvero i circa 44.000 punti che favoriscono il fluire dell’energia vitale nel corpo.
Succede che, a causa di traumi, i centri energetici operino in maniera disarmonica, generando nell’essere umano diverse problematiche. Per poter risolvere ciò, è necessario il riequilibrio delle frequenze alterate. Per questo cristalloterapia e chakra viaggiano insieme. Tutto il mondo minerale, essendo vivo, possiede naturalmente insieme alle resine e ai fossili tali frequenze ed è in grado di riportare in equilibrio i centri energetici.

A chi serve la cristalloterapia (cristallogia)?

Questa tecnica di autoguarigione e di crescita è adatta ed efficace su tutti gli esseri umani, animali e vegetali. Lo studio e la pratica di questa disciplina hanno dimostrato che la cristalloterapia è in grado di apportare benefici a livello profondo, ricreando il giusto equilibrio fisico, emotivo e spirituale. A prescindere da credi religiosi, usi e costumi personali, questa tecnica è efficace per adulti, giovani e bambini. Sarà il valido operatore a guidare il consultante nel suo percorso per trarne il massimo beneficio.

cristalloterapia
Percorso formativo Cristalloterapia
cristalloterapia

La cristalloterapia (cristallogia) ad ATLAS

La cristalloterapia (cristallogia) ad ATLAS

ghiri2-bianco

Abbiamo sviluppato negli ultimi 20 anni una metodologia semplice e altamente funzionale, adatta a tutti e sperimentata giornalmente sulle persone e sugli esseri animati in genere.
Abbiamo scelto di andare al nocciolo della questione, ricercando tra miti, leggende e antiche tecniche. Le ricerche pluriennali ci hanno permesso di avallarne alcuni e sfatarne altri, per giungere alla definizione di un approccio etico e funzionale, al di là delle mode del momento.

Classificazione delle pietre e dei cristalli

Le pietre possono essere classificate in base ai criteri naturali che le caratterizzano. In anni di studi Atlas ha avuto il privilegio di approfondire l’antico metodo di classificazione, che si basa sulle similitudini fra il mondo dei minerali e degli esseri umani. Da qui deriva il metodo di Atlas di utilizzare pietre terapeutiche e minerali per la guarigione. curarsi con le pietre significa classificare e individuare i minerali per densità e conseguente peso e trasparenza, aspetti che riconducono alla struttura fisica ed eterica sottile dell’essere umano, suddivisa in tre macro categorie: carbonica, mediana e filiforme.

“Il diaspro rosso, per esempio, è una pietra carbonica e dunque densa ed opaca, di facile gestione per le persone con corporatura compatta e tendente alla forma quadrata, il carbonico. Il suo fine ultimo è quello di donare energia vitale in momenti di spossatezza.” Luca Apicella

Utilizzo e proprietà delle pietre

Conosciamo il significato delle pietre, le sappiamo riconoscere e possiamo indicare i tipi e le modalità di utilizzo più adatte. Utilizziamo i minerali e tutti i tipi di pietre per compensare gli aspetti deboli e per consolidare i punti forti della persona sul piano fisico, emozionale e spirituale.

Quali sono le pietre giuste? Come si scelgono le pietre?

Luca Apicella: “La domanda che mi fanno più di frequente è: qual è la pietra giusta per me? Come la scelgo? La risposta non è mai la stessa per tutti, perché sono molti i fattori che concorrono nella ricerca. Per citarne alcuni: tipo di fisicità, problematica, stato fisico, emotivo e spirituale ed altro ancora. Dopo un’attenta analisi e una eventuale conferma con il pendolo viene consigliata la pietra giusta e i tempi di utilizzo, senza tralasciare la giusta modalità di conservazione e pulizia dei cristalli”.

Il nostro metodo di insegnamento, quindi, deriva dall’integrazione di approfondite ricerche personali e “fortunati” incontri con sapienti maestri. Uno sviluppo ventennale coltivato parallelamente nella pratica quotidiana con i nostri ormai migliaia di consultanti presso “Le Porte di Atlantide”, negozio dedicato alla vendita cristalli per cristalloterapia. Potete consultare il sito di vendita cristalli online e richiedere consigli sull’acquisto del prodotto più adatto a voi. Che si scelga la frequentazione di singoli seminari oppure l’iter di formazione completo, si avranno praticanti e operatori competenti e altamente qualificati.

Curiosità sui cristalli

ghiri2-bianco
  • Sai che le pietre devono essere ripulite? Conosci come?
  • Sai che immergendo una ametista in un bicchiere di vino, quest’ultimo perde notevolmente il tasso alcolico?

  • Sai che esponendo alcune pietre come la fluorite e la calcite ai raggi ultravioletti, queste diventano fluorescenti?

  • Hai mai provato a fare la fotografia dell’aura con e senza pietre? Scopri come I minerali sono in grado di alterare il nostro spettro energetico.

  • Sai che la tormalina nera viene impiegata in elettrodomestici come la piastra per i capelli?

  • Sai che i minerali possono “morire”?

  • Sai che i minerali vengono impiegati nei prodotti di bellezza, ad esempio il glitter?

  • Sai che all’interno di alcuni forni a microonde troviamo la mica?

Cristalloterapia (cristallogia) e segni zodiacali

ghiri2-bianco
  • Ariete: pietre rosse. Ad esempio, il diaspro rosso.

  • Toro: pietre verdi. Ad esempio, lo smeraldo.

  • Gemelli: pietre gialle. Ad esempio, il diaspro giallo.

  • Cancro: pietre bianco lattee. Ad esempio, il quarzo latteo.

  • Leone: pietre gialle, ad esempio il quarzo citrino.

  • Vergine: pietre arancioni, ad esempio la corniola.

  • Bilancia: pietre rosa, ad esempio la manganocalcite.

  • Scorpione: pietre rosse, ad esempio il granato.

  • Sagittario: pietre blu o viola, ad esempio il lapislazzuli.

  • Capricorno: pietre nere, ad esempio l’onice nero.

  • Acquario: pietre viola, ad esempio la fluorite.

  • Pesci: pietre azzurre, ad esempio l’acqua marina.

Pietre usate in cristallogia

L’elenco di alcune delle pietre più utilizzate durante i corsi e seminari di Atlas.

ghiri2-bianco
  • Rosa del deserto

  • Quarzo rosa

  • Occhio di tigre

  • Giada

  • Ametista

  • Ematite

  • Cristallo di rocca

  • Fluorite

  • Pietra del deserto

  • Pietra di luna

  • Pirite

  • Crisoprasio

  • Rodonite

  • Quarzo prasio

  • Eudialite

  • Corallo rosso

  • Radice di smeraldo

  • Granato

  • Aragonite

Corsi di cristallogia (cristalloterapia)

Vuoi scoprire più nel profondo le proprietà delle pietre, i cristalli preziosi e riconoscere le pietre? Ti domandi quale sia il significato delle pietre? Vuoi iniziare un’esperienza di benessere psicofisico? Iscriviti ai percorsi formativi completi e ai seminari di cristalloterapia/cristallogia degli operatori Atlas.

SEMINARI CRISTALLOGIA
PERCORSI FORMATIVI CRISTALLOGIA

ACQUISISCI ENERGIA E FORZA DALLE PIETRE, RIEQUILIBRA CORPO E SPIRITO.

Logo Atlas
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER