Sabato 30 novembre dalle 10 alle 18

I Tarocchi da sempre richiamano in noi emozioni e sentimenti. L’attrazione, il rifiuto, la paura o la curiosità  risalgono in superficie quando ci troviamo davanti a queste carte.

La parola in questo strumento millenario è lasciata alle immagini, sono loro che ci guidano, rievocano in noi messaggi nascosti o sopiti, alcun altre ci presentano la realtà nuda e cruda delle nostre situazioni, altre ancora sono portatori di un messaggio prezioso e incoraggiante.

In questa giornata esperienziale si lavorerà con i Tarocchi di Marsiglia, se ne scoprirà  brevemente la storia, la loro diffusione e la differenziazione tra questi e altri tipi di mazzi di tarocchi.

Ogni singolo partecipante sarà guidato a scegliere uno o più arcani, a scoprirne il loro significato e vedere come questi risuonano nella loro vita. Si imparerà non solo ad accoglierne il messaggio prezioso, ma anche come è possibile veicolarne l'energia tramite un’espressione artistica. Tramite un elaborato artistico è infatti possibile esprimere il nostro mondo interiore, trovando così un naturale fluire delle proprie energie che troppo spesso rimangono bloccate.
 

 

Quando?

Sabato 30 novembre
dalle 10 alle 18

Costi di Iscrizione

€ 90

Cosa Portare?

Vestiario comodo,
calzini e ciabattine.

Dove?

Centro Olistico Atlas
Via Alessandro Cialdi, 29

Acconto

€ 30

Numero Partecipanti


Massimo 9

 

Vuoi partecipare a questo corso?

 
Informazioni
Centro Olistico Atlas
Telefono:
+ 39 373 7352131
 
L'insegnante

Gian Matteo Gregori
Da più di dieci anni segue in maniera cosciente un percorso di consapevolezza, che lo ha portato a contatto con differenti discipline spirituali sia di tradizione Orientale che Occidentale. 

Nato a Roma, nella culla della tradizione Cristiana, ha vissuto e viaggiato per parecchi anni in oriente, particolarmente in Cina, interessandosi sia della cultura che praticando l’Yiquan, arte interna di tradizione taoista.

Tornato in Italia si è dedicato allo studio e allo sviluppo delle discipline spirituali occidentali riprendendo in maniera più consapevole le fondamenta cristiane e seguendo insegnamenti di Alchimia Regale di scuola francese. Inoltre è entrato in contatto con la Tradizione Zen per mantenere vivo il collegamento con l’oriente. 
Da alcuni anni approfondisce e pratica il Tarot, strumento che lo aiuta a integrare le diverse discipline incontrate lungo il suo percorso. 
Da tempo facilita e supporta le persone in percorsi di consapevolezza attraverso diverse tecniche apprese tra cui ovviamente i Tarocchi di Marsiglia. 

Gli piace ricordare all’interno delle sue esperienze il percorso all’interno dell’Accademia dei Trochi, di Carlo Bozzelli, e gli insegnamenti ricevuti dal suo Maestro Louis Cayla. Da quest’ultimo è stato introdotto alla via dell’Alchimia Regale (di Patrick Buresteinas), di cui è tra l’altro operatore di “Trama Alchemica” dal maggio 2009, e infine al Reiki, di cui oggi Gian Matteo è operato di terzo livello su quattro del Sistema “Usui de guérison naturale” e del metodo Usui Te-Ate. Diffonde tra l’altro per conto di L. Cayla un percorso di crescita e consapevolezza tramite l’uso di cristalli e mandala.